Tesi di laurea triennale: struttura e consigli utili

tesi triennale

Stai finalmente per conseguire la laurea e vuoi iniziare a pensare alla tesi triennale? Scopri i nostri utili consigli per redigere un ottimo elaborato.

Dalla scelta dell’argomento a quella del relatore, dal modo in cui raccogliere le fonti a come strutturare e scrivere il testo della tesi di laurea, le cose da sapere sono diverse e prima di iniziare a buttare giù le prime bozze è necessario che tu abbia a disposizione tutte le informazioni necessarie.

Tesi di laurea triennale: cos’è?

La tesi di laurea triennale è un elaborato che i laureandi realizzano al termine del loro percorso di laurea triennale. Rispetto alle lauree magistrali, le tesi triennali sono molto brevi (minimo 30, massimo 80 pagine) e sono per lo più compilative, anche se in alcuni casi sono ben accette tesi sperimentali o progetti, soprattutto per quanto riguarda facoltà più tecniche, come ingegneria.

Ricorda che l’argomento della tesi di laurea deve essere concordato con il tuo relatore: inizia a pensare alla materia e al professore con cui vorresti scrivere la tesi ed elaborare alcune proposte da fare all’insegnante.

Una volta concordato l’argomento, inizia a ricercare il materiale bibliografico, consultando le biblioteche, gli archivi o comprando i materiali che ti servono. Fai particolare attenzione quando selezioni la sitografia.

Prima di iniziare a scrivere la tesi, leggi tutto il materiale e inizia a selezionare le parti che ritieni importanti e prova a buttare giù un indice che dovrai mostrare al professore. Solo dopo avere ricevuto la sua conferma, potrai iniziare a redigere il testo.

Tesi compilativa o sperimentale?

Non esiste una legge universale, la scelta dipende da te, dai tuoi obiettivi, dai tuoi progetti futuri e dalle tempistiche. Infatti, in riferimento a questo ultimo punto, ricorda che la redazione di una tesi sperimentale richiede più tempo (e più impegno) rispetto alla stesura di una tesi compilativa.

Struttura di una tesi triennale

Una volta che sarai pronto per scrivere la tesi di laurea triennale, ricordati che questa tipologia di testo ha sempre la stessa struttura rigorosa da seguire.

Frontespizio: contiene il logo dell’Università, il corso di laurea frequentato, l’anno accademico, il titolo della tesi, il tuo nome e quello del relatore. Nonostante occupi la prima pagina, è l’ultima parte da realizzare, quando deciderai il titolo definitivo della tua tesi.

Indice: ogni tesi deve contenere l’indice con i capitoli e i numeri di pagina, come un vero libro di testo.

Introduzione: l’elaborato deve includere un’introduzione nella quale spieghi in breve qual è l’argomento di cui parlerai, il motivo per cui l’hai scelto, il metodo utilizzato nella stesura della tesi e un riassunto breve di ogni capitolo. L’introduzione si scrive sempre alla fine, dopo che avrai completato il testo e quindi anche la corretta divisione in capitoli con i giusti contenuti.

Capitoli divisi in paragrafi e sotto-paragrafi: questa sezione riguarda il testo vero e proprio. Una tesi triennale è generalmente divisa in 2-3 capitoli, ognuno dei quali a sua volta è strutturato in paragrafi e sotto-paragrafi per rendere più chiari e leggibili i contenuti. Ogni pagina deve contenere, inoltre, le note bibliografiche a piè di pagina per ogni volta che citi direttamente o indirettamente autori presenti nella tua bibliografia.

Conclusione: al termine della tesi, dovrai scrivere altre 2-3 pagine nelle quali esprimerai le tue opinioni personali sull’argomento, suggerendo anche quali potrebbero essere ulteriori approfondimenti da fare sulla questione.

Bibliografia e sitografia: è fondamentale che ogni tesi abbia una bibliografia e sitografia completa, quindi ricordati di annotare man mano tutti i testi, gli articoli di giornale/riviste, libri, saggi e i siti web che hai utilizzato nella stesura della tesi.

Ringraziamenti (opzionali): prima dell’introduzione o alla fine della tua tesi, puoi inserire dei ringraziamenti personali al professore, ai tuoi amici, familiari o a chi ritieni sia stato importante nella redazione della tesi e nel supportarti durante l’intero percorso universitario.

Appendici (opzionali): consentono di aggiungere qualcosa (Tabelle, grafici, questionari) di utile per comprendere un argomento o aspetto trattato nella tesi, senza, al tempo stesso, appesantire il contenuto dei vari capitoli.

Abstract (opzionale): consiste in un breve riassunto della tua tesi, che trasmette al lettore, in maniera immediata, l’oggetto della tesi, metodologie utilizzate e risultati raggiunti.

Hai bisogno di un aiuto per redigere la tua tesi triennale per motivi di lavoro o di mancanza di tempo?

Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle novità.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *