Dediche tesi di laurea: ecco come scriverle

dediche-tesi

Le dediche nelle tesi di laurea non sono obbligatorie: si tratta di un gesto che può arricchire e personalizzare il tuo lavoro di ricerca, dando uno spazio anche a chi ti è stato vicino in questo momento così importante.

Scopri tanti spunti per scrivere i ringraziamenti e manifestare, a chi desideri, la tua riconoscenza per questo traguardo.

Scrivere le dediche nella tesi di laurea può non essere semplice, ma niente paura: ecco come scrivere una tesi con una dedica d’effetto.

Come scrivere delle perfette dediche tesi

Dall‘impaginazione tesi alla stampa, la scrittura di un elaborato è un’occasione per metterti alla prova e per rafforzare le tue competenze. Ecco come (e dove) inserire la dedica tesi a chi desideri.

Cos’è e a cosa serve una dedica

La dedica tesi di laurea è tutt’altro che scontata: sono molti gli studenti che scelgono di non inserirla all’interno del proprio lavoro, magari perché pensano sia sconveniente o poco adatta al contesto.

Ti diciamo subito che la dedica tesi di laurea è una scelta che riguarda solamente te: non ci sono regole imposte, né divieti.

Tuttavia, l’inserimento di una dedica è una buona occasione per ringraziare le persone che ti sono state vicine nei tuoi studi, manifestando tutta la tua gratitudine e rendendo le persone care ancora più partecipi a questo successo.

Vediamo ora degli esempi ringraziamento tesi e come fare per strutturare la dedica perfetta.

Come strutturare i ringraziamenti

Ecco come fare per strutturare la dedica e come renderla unica e modellata sulle tue esigenze.

I ringraziamenti della tesi rappresentano la parte più intima e personale del tuo lavoro. Qui potrai metterci del tuo e scrivere quello che pensi, tenendo sempre presente che si tratta di un documento ufficiale e che il contesto a cui è legato è istituzionale.

Pur avendo ampio spazio di personalizzazione, la dedica tesi di laurea deve rispettare alcuni semplici parametri:

  • Inizia la tua dedica con una sorta di introduzione generale, ringraziando tutte le persone che hanno contribuito alla buona riuscita del tuo lavoro;
  • Continua ringraziando le figure professionali che ti hanno assistito per il raggiungimento di questo traguardo, come il tuo relatore, correlatore e tutor, se presenti;
  • Ringrazia infine le persone più intime che ti sono state accanto nel tuo percorso di formazione.

Esempi ringraziamenti tesi

Vediamo qualche dettaglio in più sulla dedica nella tesi di laurea, con qualche esempio di ringraziamento.

Ringraziamento alla famiglia

Se vuoi scrivere una dedica tesi di laurea alla tua dolce metà o ai membri della tua famiglia, potresti utilizzare come format:

Un ringraziamento speciale alla mia famiglia, in particolare a …: è grazie a loro sostegno e al loro incoraggiamento se oggi sono riuscito a raggiungere questo traguardo.

Ringraziamento al relatore

Per ringraziare il tuo relatore del sostegno e dei consigli che ti ha dato per la stesura della tua tesi, potresti scrivere:

Vorrei ringraziare il Prof. …, relatore di questa tesi e fonte inesauribile di conoscenza. Oltre ad avermi guidato nella stesura di questo lavoro, mi ha trasmesso la passione e l’entusiasmo necessari affinché la tesi prendesse forma giorno dopo giorno.

Ringraziamento agli amici

Infine, se stai cercando una formula per ringraziare i tuoi amici della vicinanza dimostrata in questi anni, potresti scrivere:

Una dedica speciale ai miei amici, che ogni giorno hanno condiviso con me gioie, sacrifici e successi, senza voltarmi mai le spalle. L’affetto e il sostegno che mi hanno dimostrato rendono questo traguardo ancora più prezioso.

Dove inserire le dediche

In quale parte della tesi va inserita la dedica?

Come saprai, una tesi è composta da diverse parti: dalla bibliografia tesi all’indice tesi, ciascuno di questi elementi ha una collocazione e una funzione specifica utile all’intero impianto del tuo lavoro.

Solitamente le dediche tesi vengono inserite nella prima pagina, prima dell’indice e dopo il frontespizio. In alternativa puoi inserirle alla fine, nell’ultima pagina, subito dopo la bibliografia.

Siamo certi che con questi consigli riuscirai a redigere una tesi di laurea perfetta.

Se invece hai bisogno di un aiuto per scrivere il tuo elaborato per motivi di lavoro o di mancanza di tempo, Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su tutte le novità e promozioni.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *