Perso nel buio della notte – BLU CELESTE DI BLANCO

blu-celeste-di-blanco

Blu Celeste è il nuovo album di Blanco che, come al solito, ha fatto parlare molto di sé dividendo nettamente il pubblico tra chi odia e chi ama alla follia questo nuovo progetto dell’artista. 

“Il cielo è blu come il tuo nome

Blu come l’inchiostro di ‘sta penna

Che scrive parole senza pensarle

E io non posso starne senza

Ho la ragione che rallenta”

Un “blu celeste” che astrattamente ognuno di noi guarda imprimendo un significato particolare, privato o sconfinato, in questo caso Blanco non lascia spazio all’immaginazione. Una dedica a una persona che era molto vicina a lui e che adesso può rivedere solo nell’immenso blu celeste della notte. 

“E mi metterò al riparo

Mentre imparo ad accettarlo

Che se il tempo l’ha già fatto

Ora sei un mio ricordo

Un mio ricordo immaginario”

Il brano più sentito e maturo dell’appena diciottenne Blanco, che usa la sua musica con un’intensità mai sentita nei brani precedenti. Quasi come stesse affrontando il lutto imprimendolo nelle note di un pezzo che rimarrà indelebile nella sua anima. 

“Quando il cielo si fa blu, penso solo a te

Chissà come stai lassù ogni notte

È blu celeste

Un semplice ragazzo che è riuscito a dare al grande pubblico un brano da regalare e dedicare a chi non c’è più, unendo insieme tutte le persone che hanno perso qualcuno. 

Emilio Carastro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *