Il film della settimana: Il Grinch (2000)

il grinch

In occasione dell’arrivo delle festività natalizie, per tutto il mese di Dicembre parleremo di pellicole sul Natale: questa settimana abbiamo scelto Il Grinch di Ron Howard.

Tratto dall’omonimo libro del Dr. Seuss, il film ha vinto un Oscar per il miglior trucco.

Il Grinch: trama e recensione

Nel paese di Chinonso ci si prepara da sempre al Natale. Tutti sono indaffarati a comprare e spedire regali e solo in questo sembra risiedere il senso del Natale.

La piccola Cindy Lou ha però il dubbio che questo non basti. Cerca allora di cambiare le cose convincendo il potente e viscido sindaco ad invitare alla festa il Grinch, un essere verde e peloso che vive con gli oggetti prelevati dalla discarica sulla cima del monte Bricioloso.

Il Grinch, seppur riluttante accetta l’invito, ma durante la preparazione dei festeggiamenti riemergono le frustrazioni che aveva dovuto subire da piccolo. Decide allora di vendicarsi rubando tutti i doni, alberi di Natale compresi. Sarà l’occasione per riflettere sul vero significato della festa.

Il Grinch ha le fattezze, i gesti e la voce di Jim Carrey che interpreta magistralmente l’ironico essere peloso. Con l’aiuto di una regia sempre in movimento e di una scenografia che mette in scena un mondo coloratissimo e pieno di luci, il protagonista ci accompagna in una favola natalizia che porta con sé un messaggio anticonsumistico.

Te lo consiglio perché

Ron Howard ha dimostrato più di una volta la sua versatilità girando pellicole molto diverse tra loro, arrivando a toccare numerosi generi cinematografici.

Questa volta tocca al genere fantastico con Il Grinch, una pellicola divertente e piacevole.

L’apparato scenografico è bellissimo: si rimane stupefatti e deliziati nel lato visivo, poco importa se è una storia natalizia come tutte le altre.

Howard poi, è capace di portare in scena un mondo ben assortito di curiosi personaggi, nel quale estrapola per bene il sentimentalismo di quando si è sotto le feste natalizie.

A dispetto dei pareri discordanti della critica, ha avuto un grandissimo successo al botteghino, conquistando spettatori di tutte le età. Complice di tale apprezzamento è la trama semplice, ma commovente e l’interpretazione di Jim Carrey.

Il Grinch è un film esteticamente sopra la media dei film del suo genere, che esprime felicità e fa provare tantissime altre emozioni a chi lo vede.

Ti sei rifiutato di portare quel naso perché rappresenta lo scintillio del consumismo, perché non ci avevo pensato?

Il Grinch

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *