Sanremo 2022 – Il Festival della novità

Festival-di-Sanremo-2022

Sanremo, il Festival della Canzone Italiana, è da anni, ormai, un appuntamento imperdibile. Rappresenta un elemento-cardine della cultura canora del Nostro Paese. Costituisce una vera e propria tradizione che unisce grandi e piccoli. Una tradizione sì, ma non senza novità. 

Il Festival di Sanremo 2022 (in onda su Rai 1 dall’ 1 al 5 Febbraio) sarà infatti ricco di soprese e di grandi cambiamenti: nuove regole e tanti giovani in gara.

Sanremo 2022: il nuovo regolamento

Quest’anno saranno ventiquattro i cantanti all’interno della competizione, 22 grandi nomi e i due vincitori di Sanremo Giovani che saranno annunciati questo mercoledì. Pertanto, la Categoria “Nuove Proposte” è stata soppressa. E’ previsto, poi, un inedito meccanismo di voto con tre giurie autonome nelle prime due serate e l’ingresso, per la prima volta, della giuria Demoscopica 1000. 

Ma le novità più consistenti sono riservate al weekend. Nella serata di venerdì, tradizionalmente dedicata alle cover, vi sarà la possibilità di interpretare non solo brani italiani, ma anche internazionali degli anni Sessanta, Settanta e Ottanta. Ciò rappresenta un vantaggio poiché renderà la 72esima edizione di Sanremo aperta al Grande Mondo. Il momento più atteso e carico di emozioni sarà, però, quello di sabato perché è proprio in questo giorno che avverranno le eliminazioni: nel Gran Finale.

I protagonisti

Ormai è nota la lista dei concorrenti in gara, resa pubblica 10 giorni prima della data ufficiale inizialmente prevista per il 15 dicembre. Tuttavia, questa non è una buona ragione per non dedicare sufficiente spazio alle voci che prenderanno parte al Festival. Amadeus, direttore artistico della Kermesse e presentatore, ha osato anche questa volta, dimostrando di non aver timore a rompere i soliti schemi. Sanremo 2022, infatti, darà l’opportunità di esibirsi a tantissime voci nuove e fresche.

Da Rkomi a Blanco passando per Sangiovanni e Aka 7even (direttamente da “Amici”). Sono questi i nomi che spiccano tra quelli annunciati. Tutti giovani ma con grandi successi alle spalle. Rkomi ha imparato a farsi apprezzare da un pubblico sempre più ampio anche grazie al suo nuovo album “Taxi Driver”, uscito il 30 aprile 2021 che vanta già moltissimi riconoscimenti tra cui: tre dischi di platino ed è considerato “l’album italiano più ascoltato nel 2021 su Spotify” album in cui l’artista mostra il suo lato più vero e passionale. Da mesi si parla anche di Blanco, il 18enne che con il suo lavoro “Blu Celeste” uscito lo scorso settembre, ha conquistato la vetta delle classifiche. Eclettico, profondo, ricercato il suo stile non può di certo passare inosservato.

Blanco è una vera e propria rivelazione, una ventata di aria fresca in tutto il panorama della musica italiana che contribuirà, insieme a Mahmood, a rendere Sanremo 2022 una porta sulla “novità” e soprattutto sul “cambiamento”: in questo Sangiovanni, che con “Malibu” ha saputo imporsi sulla scena musicale italiana e non, saprà dare al pubblico grandi soddisfazioni. Una nota più intima e riflessiva, invece, la si lascia interpretare a Aka 7even. 

Non resta che attendere, ma una cosa è certa: il Festival della Canzone Italiana non deluderà le aspettative.

Carla Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *