Studiare durante le vacanze di Natale: ecco come fare

studiare durante le vacanze di natale

Studiare durante le vacanze di Natale può sembrare un impegno molto difficile da gestire.

Tra cene con i parenti, feste e viaggi, studiare diventa decisamente più complicato.

Per fortuna, grazie ad una pianificazione efficace e ad una corretta gestione del tempo, potrai mantenere alto il livello di attenzione e di studio anche durante le vacanze natalizie, riducendo al minimo i sacrifici e massimizzando i risultati.

Consigli e strategie per preparare gli esami e studiare durante le vacanze di Natale

Dalle dritte su come preparare un esame alla pianificazione, ecco tutto quello che devi sapere per studiare durante le vacanze di Natale.

Parola d’ordine: pianificazione

Soprattutto in un periodo così denso di appuntamenti in famiglia, brevi vacanze e giornate tra gli amici, gestire al meglio il tuo tempo e pianificare gli impegni è fondamentale per raggiungere i tuoi obiettivi.

Ma come fare?

  • Analizza i tuoi obiettivi: quali sono le cose che devi assolutamente portare a termine durante queste vacanze? Prendi carta e penna e segna tutto
  • Definisci delle priorità: la prima regola per imparare a gestire il tempo è dare delle priorità e delle scadenze alle tue attività. Sottolinea in rosso le voci che hai scritto per definire l’urgenza e in verde quelle che puoi fare con più calma
  • Datti delle deadline: una volta definite le cose da fare e le priorità, datti delle scadenze verosimili, segnando le date entro le quali ciascuna attività deve essere terminata. Tieni conto dei possibili imprevisti e delle distrazioni tipiche dei periodi di riposo; ricorda anche di assicurarti un margine di errore.

Attraverso questi tre semplici passi, potrai già avere sotto controllo la tua situazione di partenza, facendoti un’idea di quello che devi fare.

Strumenti per la gestione del tempo

Per studiare durante le vacanze di Natale e ottimizzare i tempi, esistono diversi strumenti che possono aiutarti a rispettare con diligenza i tuoi obiettivi.

Ricorda che le vacanze sono, per definizione, un momento di svago, quindi non esagerare con lo studio nelle giornate che trascorrerai in famiglia o con gli amici.

Ecco i migliori strumenti di gestione del tempo:

Todoist: si tratta di un sistema digitale di gestione del tempo in cui è possibile assegnarsi delle task (compiti) da portare a termine entro un determinato lasso di tempo. Non solo: puoi assegnare ad altre persone dei compiti da svolgere. La versione base è assolutamente gratuita;

Slack: nel caso diattività di gruppo, Slack è particolarmente utile. Si tratta di una sorta di sistema di messaggistica istantanea, con in più la possibilità di integrare una lunga lista di servizi, fra i quali Dropbox, GitHub, Google Drive e Hangouts, Twitter. Anche Slack, come Todoist, è disponibile in una versione free.

Planning cartaceo: se sei tradizionalista, un planning settimanale cartaceo è quello che fa per te. Potrai coordinare le tue attività giornaliere in modo efficiente, depennandole pian piano dalla lista.

Tecniche per migliorare la produttività

Lavorando sulla produttività, potrai ridurre le ore di studio massimizzando l’apprendimento.

In questo caso è necessario avere:

  • Chiarezza degli obiettivi: sapere quello che devi fare è fondamentale per affrontarlo al meglio
  • Tempo disponibile e scadenze
  • Metodo di studio, indispensabile per raggiungere risultati ottimali nel minor tempo possibile
  • Strumenti di aiuto alla pianificazione.

Le due tecniche d’oro per aumentare la produttività sono quella pomodoro e del mandarino.

La tecnica del pomodoro suddivide il tempo in mezz’ore, di cui 25 minuti sono da destinarsi al lavoro e 5 minuti alla pausa. Inizia a svolgere le attività giornaliere più urgenti e imposta un timer a 25 minuti. I minuti devono essere sfruttati al massimo, quindi devi essere super concentrato.

Quando il timer suona ti fermi e fai una pausa dai tre ai cinque minuti. Dopo la pausa ricarica il pomodoro per altri 25 minuti e ripeti l’attività. Dopo 4 pomodori consecutivi si fa una pausa di 15-30 minuti.

La tecnica del mandarino, invece, è ideale per rilassarsi e riprendere la concentrazione.

Il procedimento è semplice:

  • Siediti comodo e pianta bene i piedi a terra
  • Chiudi gli occhi e respira profondamente per tre volte
  • Visualizza nella tua mano un mandarino maturo. Devi sentirne ogni aspetto, dal peso al profumo
  • Passa il mandarino da una mano all’altra e, alla fine, afferralo e posizionalo sulla tua testa
  • Concentrati e pensa che quel mandarino non deve cadere. In questo modo acquisirai la distensione che ti serve per restare concentrato.

Regole d’oro per studiare al meglio

Eccoci giunti agli ultimi consigli su come studiare durante le vacanze di Natale:

Approfittane per lavorare alla tua tesi di laurea: se sei in procinto di laurearti, le vacanze sono il momento migliore per terminare il tuo elaborato. Tra dispense, libri da leggere, introduzione e capitoli da scrivere, avrai sicuramente tantissimo da fare.

Riposati: concediti alcuni giorni di relax totale. Dormi senza mettere la sveglia, leggi un libro e dedicati alle tue serie TV preferite. In questo modo affronterai il nuovo anno con il piede giusto

Goditi le feste: studiare è importante, ma anche condividere le feste con le persone che ami. Non dimenticare di trascorrere qualche giornata in famiglia e con gli amici. Questo gioverà al tuo umore e ti darà la spinta in più per affrontare la sessione d’esame.

Hai bisogno di un aiuto per scrivere la tua tesi e per motivi di lavoro o di mancanza di tempo? Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su tutte le novità e promozioni.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *