La Cucina del fuorisede: Cavolfiori gratinati al forno

Cavolfiori gratinati al forno

Minestroni, passate e vellutate. Queste sono le preparazioni  più comuni  a base di verdure che, allo stesso tempo, non incontrano le esigenze di tutti.

Per gli amanti del gusto e per coloro che non vogliono rinunciare a una dieta sana ma saporita, i cavolfiori gratinati al forno rappresentano una valida soluzione!

Si tratta di un vero e proprio classico senza tempo, capace di rendere appetitosi ortaggi come i cavolfiori: tipicamente meno apprezzati a causa del loro odore. L’utilizzo della besciamella, poi, permetterà d’ottenere un cuore morbido a cui è difficile resistere.

Ricetta Cavolfiori gratinati al forno

Gli ingredienti principali per questa preparazione sono: cavolfiore, burro, farina latte.

Nello specifico:

INGREDIENTI (PER 4 PERSONE)

Cavolfiore 1Kg (pulito 800 gr)

Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 35 gr

PER LA BESCIAMELLA

Burro 30 gr

Farina 00 20 gr

Latte interno 300 gr

Noce moscata q.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO:

Per preparare i cavolfiori gratinati al forno occorre, per prima cosa, lavare e pulire il cavolfiore eliminando le foglie esterne e il torsolo centrale. Staccare, poi, le cime: si dovrà ottenere circa 800 g di cavolfiore.

Tuffare le cime in acqua bollente salata e lessarle per 15 minuti (per eliminare l’odore del cavolfiore in cottura, si consiglia di aggiungere all’acqua del limone o dell’aceto).

Nel frattempo, preparare la besciamella: in un pentolino mettere a scaldare il latte. E in un altro tegame dal fondo spesso, fare fondere dolcemente il burro. Una volta sciolto, aggiungere a pioggia la farina nel tegame del burro, mescolando immediatamente con una frusta per evitare grumi.

Fare dorare leggermente, poi unire il latte caldo mescolando immediatamente con una frusta. Continuare a mescolare per evitare la formazione di grumi. Insaporire con noce moscata, pepe e sale e fare addensare il composto solo per pochi minuti, continuando a mescolare.

La besciamella dovrà rimanere piuttosto liquida.

 Nel frattempo, le cimette di cavolfiore saranno cotte. Scolarle, quindi, accuratamente e tenerle un momento da parte. 

Imburrare una teglia da 20×20 cm e versare all’interno le cime di cavolfiore. Ricoprire con la besciamella e poi cospargere uniformemente con il Parmigiano.

Insaporire con il pepe a piacere e poi cuocere in forno preriscaldato a 180° in modalità statica per 10 minuti. 

Trascorso questo tempo, impostare la modalità grill a 220° e cuocere altri 10 minuti, in modo da ottenere una crosticina dorata. 

I cavolfiori gratinati sono, così, pronti per essere serviti.

CONSERVARE I CAVOLFIORI GRATINATI

I cavolfiori gratinati si conservano in frigorifero in un contenitore ermetico per 1-2 giorni. E’ possibile congelare la preparazione dopo la cottura.

Buon appetito!

Carla Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *