“Sfiga”: la fine dei dissapori conditi con una manciata di piacevole nostalgia

sfiga

Venerdì 17 giugno 2022. Il giorno in cui Fabri Fibra e Grido chiudono il cerchio: dopo lo storico dissing che ha avuto inizio nel 2006 con “Idee Stupide” di Fabri Fibra, i due fanno pace. E in che modo se non attraverso un singolo? Si tratta, infatti, di “Sfiga”.

Il brano è stato prodotto da Mastermaind: produttore di fiducia di Grido ma che ha anche messo la firma su “La Soluzione” di Fibra: traccia contenuta in “Bugiardo”.

Ed è proprio da “Bugiardo” che il nuovo singolo di Fibra e Grido prende forma. Infatti, il fratello di J-Ax  ha preso ispirazione dal campionamento dello storico verso “Ti tolgo dal mio stereo perché porti sfiga” cantato da Fabri Fibra nel brano “Bugiardo” del 2007.

Grido ha, infatti, affermato a “Rolling Stones”: Recentemente, ripensando a questo capitolo di storia del rap italiano ho pensato che servisse qualcosa per riequilibrarne il karma. Di getto mi è venuto in mente il ritornello del pezzo e l’idea di campionare l’iconica frase di Bugiardo, -Ti tolgo dal mio stereo perché porti sfiga-. Ho proposto il brano a Fibra e nel giro di un giorno lui mi ha mandato le sue strofe!”

Grido e Fibra hanno dimostrato che seppellire i vecchi rancori e fare musica insieme è possibile. Che collaborare, lasciando fuori dissidi e dissapori, non fa altro che arricchire il panorama rap italiano in modo assolutamente originale. 

“Sfiga” celebra la fine di un dissing iniziato con “Idee Stupide” in cui Fibra cantava: “La gente è convinta che il rap lo fai se fai il cattivo e se magari sputtani qualcuno allora sei anche un figo / mi sta sul cazzo Grido, i Gemelli, il cugino duecento nomi a caso di gente che non sa persino che io rimo”: strofa indelebile all’interno dello scenario rap italiano.

E le risposte di Grido non tardano ad arrivare: esce “Standing Ovation”, la parodia dell’iconica “Applausi per Fibra”.

Fibra, poi, scaraventa una punchline agli MTV Day a Bologna sul beat di “Grossa”.

Occorre attendere il 2016 per far sì che le tensioni tra i due si distendano.

Finalmente, poi, nel 2022 esce “Sfiga” una vera e propria mina che ci permette di tornare indietro nel tempo. Si tratta di una vera e propria denuncia sociale contro i bulli, gli sbruffoni. Contro chi deride gli altri, i leoni da tastiera e gli esaltati.

Insomma, Grido e Fibra ci hanno regalato un vero spettacolo arricchito da una piacevole nostalgia.

Un estratto del brano Sfiga

Vieni a fare un tiro e senti l’aria che tira
la gente in Italia spera fino a che spira
questi rapper tutti amici quando sei in cima
ma prima ti tolgo dal mio stereo perché porti sfiga

sai che quando andavo a scuola da sbarbato
la gente nella classe mi chiamava emarginato
come cazzo ti vesti
fai musica da sfigato
pensa un po’ che adesso il contesto si è ribaltato
e chiunque ha la bocca rappa
anche la gente scarsa
moh la cresta bassa
sulla stessa traccia Grido e Fabri Fibra
tipo una sberla in faccia
l’Italia condanna chi spaccia la gangia
e rilascia chi ha la sesta grappa
con la testa in pappa scende in piazza
e rappa ta ta
mini ma ni mo giù le mani mo’
come minimo ci rimani bro
c’è un divario a partire dallo stile
tu c’hai il conto a 6 zeri ma ancora in lire

Carla Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *