Chiedere la tesi di laurea al relatore: ecco come fare

chiedere la tesi relatore

Non sai come chiedere la tesi di laurea al relatore che hai scelto? Segui i nostri consigli.

Il relatore rappresenta una figura fondamentale nel percorso della tesi. È il professore che ti accompagnerà lungo tutto il percorso e che soprattutto avrà il compito di confermare la validità o meno dell’elaborato. Per questo è molto importante sceglierlo con cura.

Dopo aver selezionato il relatore più adatto, bisogna impostare la mail da mandare per chiedere la tesi, affinché la probabilità di risposta aumenti e ottimizzi il contatto con il docente.

Come impostare la mail per chiedere la tesi al relatore

Indirizzo mail

Il migliore indirizzo mail da utilizzare per la richiesta tesi è quella rilasciata dall’università o la tua mail personale nomecognome@gmail.

Oggetto

Per quanto riguarda il campo dell’oggetto, non scrivere mai la parola urgente. Questo perché, oltre ad essere scortese, mette ansia al professore, quindi meglio evitarla. Un’alternativa piuttosto valida può essere “Proposta Tesi”.

Corpo

Una buona mail deve essere scritta tenendo conto di alcune caratteristiche fondamentali:

  • Evita di scrivere troppo: usa il dono della sintesi
  • Esprimi con interesse per l’argomento che vuoi trattare, senza esagerare
  • Comunica tutte le informazioni utili (come CV, esami sostenuti con relativa votazione etc.).
  • Metti in grassetto i concetti importanti.

E se il professore non risponde?

Se passa una settimana e il relatore non ti ha ancora risposto, inizia a pensare di mandargli un sollecito.

Rispondi alla mail inviata in precedenza e riscrivi al prof per chiedere la tesi, magari scusandoti per il rinnovato disturbo.

Dopo il sollecito aspetta qualche giorno (4-5 giorni) e se non risponde inizia a sceglierne un altro e ricominciare l’iter per richiedere la tesi.

Vuoi aumentare maggiormente le probabilità di risposta?

Ecco cosa fare:

  • Nella mail devi sentirti sicuro di te stesso e far vedere che sai cosa vuoi scrivere, i tuoi obiettivi e quando vuoi laurearti
  • Se il professore è stato tuo docente, scrivi che hai frequentato il suo corso e perché ti ha colpito come prof o un argomento trattato
  • Non considerare mai un solo prof: selezionane preventivamente un paio per essere già pronto a qualsiasi evenienza o rifiuto.

E ora che hai scoperto come chiedere la tesi e come chiedere al professore di farti da relatore, è arrivato il momento di metterti all’opera!

Hai bisogno di un aiuto per scrivere la tua tesi per motivi di lavoro o di mancanza di tempo? Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su tutte le novità e promozioni.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *