La Cucina del fuorisede: Frittata con patatine fritte

frittata con patatine fritte

Si sa, la preparazione salva-sprechi per eccellenza è sicuramente la frittata: piatto amato da moltissimi fuorisede. Facile, veloce da preparare e, soprattutto, molto economica.

Abbiamo presentato questo piatto in molte varianti: con le patate, con le verdure. In questo appuntamento, ci occuperemo della frittata con le patatine fritte.

Potrebbe sembrare un abbinamento insolito ma, allo stesso tempo, rende il piatto molto saporito. Oltre ad essere ingegnoso: quante volte è capitato di aver ordinato una vaschetta di patatine fritte troppo grande e di essere stati costretti a consumarla il giorno dopo con gran fatica? Ecco, la frittata con le patatine fritte costituisce una valida soluzione!

Ricetta Frittata con patatine fritte

Gli ingredienti principali sono: uova, parmigiano, patatine fritte

NELLO SPECIFICO: 

INGREDIENTI (per due persone)

  • 4 Uova
  • 4 cucchiai Parmigiano reggiano
  • 4 pizzichi Sale
  • 4 pizzichi Pepe
  • 1 porzione media di patatine fritte
  • Olio EVO

PREPARAZIONE:

Per preparare la frittata con le patatine fritte occorre, innanzitutto, preparare il composto della frittata. Rompere, quindi, le 4 uova in una ciotola capiente e unire il parmigiano e il sale e il pepe. Dopo aver sbattuto il composto con due forchette o con delle fruste, occorre tagliare in piccoli pezzettini le patatine fritte e unirle alle uova. Mescolare, poi, energicamente per far amalgamare il tutto.

Successivamente, è necessario accendere il fuoco e porre una padella antiaderente di medie dimensioni, porre sul fondo un po’ d’olio EVO (quanto basta per non fare attaccare la frittata sul fondo della padella) e attendere qualche minuto. Dopo ciò, occorre versare il composto sulla padella e attendere 2-3 minuti. Dopo che una parte della frittata sarà dorata, occorre passare all’altro lato e procedere con altri 2-3 minuti di cottura o fino a quando la frittata non presenterà parti crude.

In ultimo, occorre servire la frittata ben calda su un piatto.

Per girare la frittata e evitare che si rompa, è possibile utilizzare un piatto con dell’olio che deve essere posto sopra la parte di frittata già cotta e capovolgerla in modo deciso. Poi, occorre porre l’altro lato sulla padella per finire la cottura. In alternativa, si può optare per l’utilizzo di una spatola e un cucchiaio facendo leva sulla parte della frittata già cotta e, in modo energico, capovolgerla ponendo sulla padella la parte non ancora cotta.

Buon appetito!

Carla Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *