Vai al contenuto

La Cucina del fuorisede: Cosce di pollo al forno

Cosce di pollo al forno

Le cosce di pollo al forno costituiscono un secondo piatto immancabile della cucina italiana. Sono molto facili da preparare, infatti, nono richiedono particolari attenzioni. Nonostante ciò, sono molto sfiziose e amate da tutti. Aggiungendo le giuste spezie e rispettando i tempi di cottura, poi, sarà davvero facile realizzare una preparazione irresistibile! Per rendere il piatto completo è, inoltre, consigliabile accompagnarlo con un contorno di patate al forno o in padella.

Ricetta Cosce di pollo al forno

Gli ingredienti principali per la preparazione delle cosce di pollo al forno sono: cosce di pollo, sale, rosmarino e paprika.

NELLO SPECIFICO:

INGREDIENTI per 2 persone

-4 Fusi di pollo 

-500 gr di patate

– 50 gr Olio extravergine d’oliva 

-3 rametti di rosmarino

-3 rametti di timo

– 2 cucchiaini di paprika piccante

-Sale fino q.b.

-Pepe nero q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare le cosce di pollo al forno è necessario, innanzitutto, eliminare le piume sui fusi, utilizzando una pinzetta. A questo punto, si consiglia di avvicinare le cosce alla fiamma del fornello per eliminare eventuali residui. Occorre, quindi, lavarle sotto l’acqua corrente, asciugarle e trasferirle in una pirofila, dove si condiranno con sale, pepe e 30 gr di olio.

Successivamente, tenere da parte per un attimo i fusi e sbucciare le patate. Fatto ciò, occorre tagliarle a spicchi per poi trasferirle all’interno di una teglia foderata con carta forno.

Condirle con sale, pepe e la quantità di olio rimasta. Aggiungere, poi, anche le coscette di pollo e insaporire il tutto con i rametti di timo e rosmarino.

In ultimo, occorre aggiungere anche la paprika, cercando di spolverizzarla sia sul pollo che sulle patate.

COTTURA:

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 80 minuti, girandole a metà cottura. Quando saranno cotte e ben dorate, si dovranno sfornare e servire ben calde.

CONSERVAZIONE:

Le cosce di pollo al forno possono essere conservate in frigorifero per un giorno al massimo. Si sconsiglia la congelazione.

CONSIGLIO:

E’ possibile aggiungere anche altri aromi, quelli che più si gradiscono, così da arricchire ancor di più il piatto. Inoltre, si può optare per aggiungere anche altre verdure alle patate: carote, cipolle, peperoni.

Buon appetito!

Carla Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *