Vai al contenuto

Usa la Regola del P.O.R.C.O per scrivere la tua tesi di laurea

regola p.o.r.c.o. tesi

Esiste un metodo semplice, ma efficace che può aiutarti nella scrittura della tua tesi di laurea con successo: la regola del P.O.R.C.O. Inventata dall’illustre giornalista italiano Beppe Severgnini, questa regola include i cinque passaggi chiave da seguire per la realizzazione di un elaborato di sicuro successo.

Scopri in cosa consiste la regola del P.O.R.C.O e come puoi applicarla per creare una tesi di laurea di qualità.

Cos’è la regola del P.O.R.C.O. e le sue cinque fasi

P.O.R.C.O è l’acronimo di Pensare, Organizzare, Rigurgitare, Correggere, Omettere. Come applicare queste fasi alla stesura di una tesi di laurea?

P di Pensare: Definizione dell’argomento e degli obiettivi

Il primo passo nella scrittura di una tesi è quello di pensare attentamente all’argomento. Chiediti cosa vuoi comunicare e quali sono gli obiettivi principali. Definire chiaramente il tema da trattare ti aiuterà a mantenere la tua scrittura focalizzata e coerente. Durante questa fase, potresti anche fare una revisione della letteratura per comprendere meglio il contesto del tuo lavoro.

O di Organizzare: creare una struttura logica

Una volta chiarite le idee, è il momento di organizzare il tuo lavoro. Crea un piano dettagliato che includa l’introduzione, lo sviluppo e la conclusione della tesi. Questo ti servirà da guida durante la scrittura ed eviterà di deviare dall’argomento principale. Organizzare in modo chiaro il tuo lavoro renderà anche più facile ai lettori seguire il tuo ragionamento.

R di Rigurgitare: scrivere senza inibizioni

La fase successiva consiste nell’iniziare a scrivere senza preoccuparti troppo della perfezione. Scrivi liberamente, seguendo il piano creato in fase di organizzazione. Non preoccuparti degli errori grammaticali o dello stile: l’obiettivo è mettere giù le idee in modo coerente e completo.

C di Correggere: rifinire e perfezionare

Una volta completata la tua bozza iniziale, è il momento di passare alla correzione. Rileggi il tuo lavoro attentamente per individuare errori grammaticali, ortografici o di punteggiatura. Verifica che le frasi siano chiare e coese e che il testo segua la struttura pianificata. Questo è un passaggio cruciale per rendere l’elaborato professionale e comprensibile.

O di Omettere: Tagliare il Superfluo

L’ultima fase della Regola del P.O.R.C.O consiste nell’omissione. Rivedi dunque il tuo lavoro e cerca informazioni o dettagli non necessari o ripetitivi. Elimina quindi tutto ciò che non contribuisce direttamente all’argomento principale, in modo da mantenere l’elaborato conciso e focalizzato.

Seguendo questi cinque passaggi potrai gestire il processo di scrittura in modo più efficiente e produrre un ottimo elaborato. Ricorda che la scrittura di una tesi richiede tempo e impegno, ma con la giusta metodologia, puoi superare questa sfida con successo e laurearti con il massimo dei voti.

Hai bisogno di un aiuto per scrivere una tesi di laurea originale e senza plagio per motivi di lavoro o di mancanza di tempo? Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su tutte le novità e promozioni.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *