Vai al contenuto

Iniziare la tesi: quando è il momento giusto?

iniziare la tesi momento

Ti trovi sull’orlo di completare gli esami, ma non sai quando è il momento opportuno per iniziare la tua tesi di laurea?

Mentre ti avvicini all’ambito titolo di laurea, è cruciale considerare alcuni fattori.

Esiste un momento ideale per iniziare la tesi?

Assolutamente sì! La fase di richiesta è delicata, poiché possono insorgere variabili esterne che potrebbero complicare la situazione:

  1. Procedure burocratiche o sistemi online inefficienti o lenti. A seconda dell’università, potresti trovarti di fronte ad ostacoli significativi. Ad esempio, potresti incorrere in problemi tecnici nel giorno designato per la richiesta della tesi, o la tua connessione Internet potrebbe causare disagi.
  2. Il relatore desiderato potrebbe già essere impegnato con altri studenti.

Queste eventualità possono verificarsi se decidi di richiedere la tesi all’ultimo momento, magari dopo aver completato tutti gli esami.

Nel primo scenario, dovrai attendere la sessione di laurea successiva senza poter fare nulla, essendo già a un passo dalla fine del percorso accademico.

Nel secondo caso, dovrai aspettare la sessione successiva o cercare un altro relatore.

Quali potrebbero essere le conseguenze?

  • Perdi tempo prezioso
  • Ti trovi a lavorare con un relatore meno conosciuto
  • Scegli un argomento che non ti appassiona o su cui non hai ottenuto buoni voti.

Quando è quindi il momento migliore per richiedere la tesi?

Il momento ideale è quando ti mancano solo 3 o 4 esami.

Dopo aver fatto la richiesta, non è necessario iniziare subito a lavorarci: è importante concentrarsi sulle materie ancora da studiare e non disperdere le energie.

Cosa fare dopo aver richiesto la tesi di laurea?

Tra un esame e l’altro, potresti:

  1. Presentarti al relatore: se il tuo corso è affollato, potrebbe essere utile farti notare dal professore comunicandogli i tuoi piani e mostrando il tuo interesse.
  2. Riflettere sull’argomento: utilizza il tempo a disposizione per pensare al tema della tua tesi.
  3. Definire il tipo di tesi: esistono principalmente due tipi di tesi: compilativa e sperimentale. Quest’ultima, sebbene più impegnativa, può offrire maggiori opportunità lavorative.
  4. Preparare una scaletta: inizia a delineare una struttura generale per la tua tesi. Questo ti aiuterà a organizzare le idee e a mantenere il focus durante la stesura.
  5. Creare un indice preliminare: l’indice sarà un punto di riferimento importante durante la scrittura. Inizia a elaborare una bozza basata sulla scaletta.

Ricorda che affrontare la tesi in anticipo ti permetterà di gestire meglio lo stress e le pressioni.

Hai bisogno di un aiuto per scrivere una tesi di laurea originale per motivi di lavoro o di mancanza di tempo? Word to Working è a tua disposizione! Contattaci via mail e parlaci del tuo progetto.

Segui anche la nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su tutte le novità e promozioni.

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *