Vai al contenuto

Il film della settimana: Hocus Pocus (1993)

hocus-pocus

Nuova settimana, nuovo film: oggi parliamo di Hocus Pocus di Kenny Ortega.

Combinando elementi di commedia, fantasy e un pizzico di horror, la pellicola è diventata nel corso degli anni un vero e proprio cult, amato sia dai bambini che dagli adulti.

Hocus Pocus: trama e recensione

Il film segue la storia delle sorelle Sanderson, tre streghe malvagie di Salem, Massachusetts, giustiziate nel 1693 per aver praticato la stregoneria e aver tentato di risucchiare la forza vitale dei bambini del villaggio per ottenere l’immortalità. Prima di morire, Winifred Sanderson (Bette Midler), la leader del trio, lancia una maledizione che permetterà a lei e alle sue sorelle Sarah (Sarah Jessica Parker) e Mary (Kathy Najimy) di risorgere quando un vergine accenderà la Candela dalla Fiamma Nera.

Trecento anni dopo, nel 1993, Max Dennison, adolescente scettico trasferitosi da poco a Salem, accende la Candela dalla Fiamma Nera durante una visita notturna alla casa abbandonata delle streghe insieme alla sorellina Dani e alla sua amica Allison. Questo atto risveglia le sorelle Sanderson, che riprendono immediatamente il loro piano di assorbire l’energia vitale dei bambini di Salem per diventare immortali.

Con l’aiuto di un gatto parlante di nome Binx, Max, Dani e Allison devono trovare un modo per fermare le streghe prima dell’alba, momento in cui diventerebbero invincibili. La notte di Halloween si trasforma in una corsa contro il tempo tra fughe rocambolesche, incantesimi e incontri spettrali, mentre i protagonisti cercano di proteggere i bambini di Salem e distruggere definitivamente le streghe Sanderson.

La trama si sviluppa in un crescendo di tensione e comicità, con le streghe che si adattano goffamente al mondo moderno e i ragazzi che cercano di usare l’ingegno per contrastare i loro poteri magici. La narrazione culmina in un avvincente confronto finale nel cimitero della città.

Te lo consiglio perché

Questo film è intriso di momenti comici grazie alle performance esagerate delle tre attrici principali, che riescono a trasformare anche le situazioni più spaventose in scene divertenti. La colonna sonora, con il brano iconico “I Put a Spell on You” cantato da Bette Midler, aggiunge un tocco musicale indimenticabile.

La caratterizzazione delle streghe, ognuna con il suo peculiare stile e personalità, contribuisce a rendere il film memorabile e amato da generazioni di spettatori. Hocus Pocus continua ancora oggi a incantare e divertire, confermandosi un appuntamento fisso per chiunque voglia immergersi nello spirito di Halloween con una storia intrisa di fascino e umorismo.

Non ho perso il tocco, sorelle!

Winifred

Ileana Barilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *